Percorso in bici sull’altopiano della Bainsizza

Tempo Lettura: 2 min

Alla scoperta della Bainsizza

Questa domenica si va sull’altopiano della Bainsizza. Continua l’esplorazione di luoghi appena oltre il confine italo-sloveno. Il percorso proposto è completamente su asfalto, quindi percorribile con ogni tipo di bicicletta.

Appena fuori Čepovan
Appena fuori Čepovan

Partenza

La partenza avviene da Grgar dove si può parcheggiare l’autovettura. Si seguono le indicazioni per Banjšice (Bainsizza). Si guadagna quota abbastanza dolcemente con una pendenza media del 5-6%.  Dopo circa 9 km si arriva sull’altopiano.

Durante la prima guerra mondiale, aspramente conteso, si combatterono terribili battaglie. Il posizionamento strategico dell’altopiano, permetteva il controllo sulla vallata dell’Isonzo e sulle montagne (Monte Nero – Krn).  Particolarmente sanguinosa l’undicesima battaglia dell’Isonzo, che ebbe, per uno dei propri teatri principali,  proprio l’altopiano.

Il Presidente Pertini

Anche l’ allora sottotenente Sandro Pertini combatté su questi luoghi. Nel 1983, in occasione di una sua visita a Gorizia, nella veste di Presidente della Repubblica, ricordò i numerosi amici commilitoni, caduti sul campo. Fece anche un’uscita piuttosto infelice, che , per ragion di stato, venne cancellata dalle cronache dell’epoca. Ma si sa, il buon Pertini era prima di tutto un uomo sanguigno e non certo un burocrate cambia casacca come qualche suo successore.

Prati e distese di verde

Ora invece, i luoghi sono adibiti alla monticazione ed allevamento del bestiame. I prati fioriti invitano ad una passeggiata rigenerante, immersi in un paesaggio dove non mancano boschi e luoghi ideali per una sosta. La struttura del terreno è calcarea e pertanto non ci sono corsi d’acqua e nemmeno fontane, dove poter abbeverarsi. Quindi é sempre prudente avere una borraccia al seguito.

Il vallone di Čepovan

In falsopiano si seguono le indicazioni per Čepovan. Altri 8 kilometri ci conducono a Lokovec dove inizia la discesa in picchiata al paese di Čepovan. A sinistra la strada prosegue per Idria e Santa Lucia, noi invece prendiamo a destra per Nova Gorica e Grgar. Ignoriamo anche la deviazione a sinistra per Lokve e proseguiamo in leggera discesa percorrendo il lungo Vallone di Chiapovano (Čepovanski dol). E’ una valle lunga 16 km. Molto bella e rilassante la strada. In agosto il taglio dei prati per la fienagione, emana gli aromi dell’erba nell’aria. Ai bordi della strada si possono trovare le casette variopinte delle arnie, molto caratteristiche in Slovenia.



Dopo una mezz’oretta di dolce declivio si ritorna, provati ma soddisfatti, al punto di partenza.


Punti di riferimento Itinerario
Km.Descrizione
0Grgar (davanti alla posta)
3,9Zabrdo
5,1Grgarske Ravne
7,1Bate
9,7Bivio di Lohke
11,9Bivio per Podleśče
13,7Bivio Čepovan/Kanal
17,1Lokovec
17,6Inizio discesa verso Čepovan
19,7Čepovan
32,2Grgar

Distanza totale: 32260 m
Altitudine massima: 854 m
Altitudine minima: 282 m
Totale salita: 1291 m
Total time: 02:04:37
Scarica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Percorso in bici sull’altopiano della Bainsizza”